Rinoplastica

Correggere i difetti del naso

La rinoplastica permette di migliorare l’aspetto del naso  e  correggere eventuali difetti di respirazione

DURATA
Da 30 a 90 minuti

TIPO DI ANESTESIA
Generale, locale con sedazione o locale (a seconda del tipo di intervento)

RECUPERO
Ritorno a lavoro entro una settimana, 30 giorni per lo sport. Risultato finale entro 12 mesi

PER SAPERNE DI PIU’

La rinoplastica è l’intervento principe della chirurgia plastica ed estetica. E’ una delle operazioni piu’ antiche (fonti non confermate parlano di interventi di rinoplastica estetica effettuati gia’ dagli antichi egizi, forse la stessa cleopatra ne subi’ uno) e piu’ delicate poiche’ richiede notevole abilita’ chirurgica, esperienza e grande senso estetico. Non tutti i chirurghi plastici, infatti scelgono di specializzarsi in questa procedura che e’ tanto insidiosa anche perche’ tratta una parte del corpo fondamentale per la caratterizzazione del volto ed e’ impossibile da coprire.

La visita pre-operatoria e’ essenziale affinche’ il chirurgo valuti le migliorie da apportare, elabori una strategia di intervento, raccolga le richieste dei pazienti e cerchi di prevedere il risultato cercando comunicarlo al meglio ai pazienti anche grazie a simulazioni e rappresentazioni grafiche.

E’ fondamentale informare i pazienti che l’obiettivo della rinoplastica e’ quello di migliorare l’aspetto del loro naso con naturalezza e senza stravolgere la fisionomia.

Esistono innumerevoli tecniche per per far fronte alle caratteristiche anatomiche ed alle  esigenze del paziente.
Ad esempio possono essere corretti: naso lungo, naso largo, punta lunga, punta larga o boxy tip, punta cadente, gibbo nasale, supratip, naso negroide, narici ampie, esiti di precedenti interventi, deviazioni del setto nasale, ipertrofia dei turbinati, perforazione del setto nasale.

In genere si esegue la tecnica chiusa, cioe’ con cicatrici interne alle narici,  ma in alcuni casi puo’ rendersi necessario l’approccio open con una piccola incisione nella parte inferiore del naso detta columella, particolarmente indicato negli interventi con innesti cartilaginei o di materiale alloplastico, o negli interventi secondari o correttivi.

Quando si ricorre alle fratture delle ossa nasali e’ necessario posizionare un gessetto sul dorso del naso che viene rimosso tra 7 e 15 giorni dall’intervento, mentre quando si interviene sulle vie aeree (settoplastica e turbinotomia) vengono utilizzati dei tamponi che si rimuovono tra i 3 ed i 5 giorni post-intervento.

Dott. Luigi Fantozzi
Chirurgo Estetico

RINOPLASTICA PHOTOGALLERY

Nota

Alcune foto della gallery sono state scattate nel primo periodo post-operatorio, mostrando risultati non ancora definitivi. Talvolta appaiono ferite in via di guarigione, ecchimosi, edema , ecc.
Sono certo che la scelta di offrire al visitatore immagini realistiche, non modificate o corrette, sia prova di serietà professionale.