I cibi che aiutano a dimagrire

foto di donna dopo dimagrimentoDimagrire con il cibo

E’ ormai risaputo che il primo passo verso il raggiungimento del proprio benessere psico-fisico parte dal cibo. Quando le mie pazienti mi chiedono cosa possono fare per accelerare i risultati dopo essersi sottoposte a un intervento chirurgico quello che consiglio è una particolare attenzione ai cibi che consumano (intolleranze permettendo). Ci sono dei cibi, in particolare, che svegliano il metabolismo e altri ancora che favoriscono la diuresi. I cibi che svegliano il metabolismo sono gli alimenti vegetali con più ferro e vitamina C. Il ferro è importantissimo per il nostro organismo perché entra nella costruzione degli enzimi che migliorano la respirazione delle cellule; la vitamina C è un attivassero di tutti i processi dell’organismo, compresi quelli che servono per bruciare le calorie. Questi cibi sono: il kiwi, i frutti di bosco, il peperoncino. Il kiwi è una buona fonte anche di potassio (che riduce la ritenzione idrica) e di fibre. Ideale consumare un kiwi tutti i giorni a metà mattinata o a merenda. Abbinato con riso e cicoria contrasta l’azione astringente del riso, accelera il metabolismo, purifica i reni e l’intestino. I frutti di bosco (oltre a ferro e vitamina c) sono ricchi di sostanze come i tannino e le antocianine, che favoriscono la circolazione e rinforzano le pareti dei capillari, aiutando a prevenire la ritenzione idrica. Le fragole e i lamponi agiscono meglio sul metabolismo; le more e i mirtilli sul micorcircolo. Perfetti da consumare con yogurt e cereali integrali in quanto le calorie dei cereali vengono bruciate al massimo grazie ai frutti di bosco, mentre lo yogurt assicura la quota di proteine e grassi necessaria per cominciare bene la giornata. Il peperoncino fornisce le vitamine C, A, E e K, rame e potassio, Migliora gli scambi di membrana che avvengono nelle cellule, è antinfiammatorio, disinfettante e attiva la termogenesi. I cibi che favoriscono la diuresi sono la cicoria, la cipolla, gli asparagi e l’ananas grazie al mix giusto di minerali (in particolare sodio e potassio), alla ricchezza di acqua e di altre sostanze particolari, questi vegetali hanno un’azione drenante e lassativa, indispensabile per perdere peso. Alla famiglia della cicoria appartengono diverse insalate, da quella da taglio, al tarassaco, alle puntarelle. Hanno spesso un gusto amarognolo, indicativo delle sue proprietà depurative. La cipolla contiene sostanze simili alla cinarina (un antiossidanti dei carciofi) che aumentano l’eliminazione dei liquidi e attenuano la cellulite. I benefici della cipolla raggiungono il top se si assume cruda. Gli asparagi sono un ottimo alleato contro la cellulite e la ritenzione idrica perché essendo ricchi di potassio e poveri di sodio favoriscono l’eliminazione dei liquidi. L’ananas unisce all’azione diuretica quella antinfiammatoria: asciuga le forme e riduce l’aspetto a buccia d’arancia della pelle. Può esser consumato anche tutti i giorni purché sia fresco ma mai da solo perché può scatenare i bruciori di stomaco.

Dott. Luigi Fantozzi
Chirurgo estetico

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *