Intervista sulla Rinoplastica secondaria

Rinoplastica_Rinoplastica : che fare quando l’intervento non è riuscito?

Molti pazienti rimandano la decisione di sottoporsi ad una rinoplastica per “rifarsi il naso” per il terrore di esiti spiacevoli, che possono richiedere un nuovo e magari ancor più complesso intervento. Il Dott. Luigi Fantozzi, un chirurgo plastico che può vantare un’ottima esperienza nella chirurgia del naso, ci aiuta a far luce su questo delicato argomento.

D: Dottor Fantozzi, le statistiche dicono che la rinoplastica secondaria, che si tratti di un semplice ritocco o di un vero e proprio rifacimento a causa di un intervento precedente mal riuscito, riguarda circa il 10 per cento dei casi, ma è davvero un’ eventualità che deve spaventarci?

R: Mi sento di tranquillizzare i pazienti che approcciano alla rinoplastica soprattutto perché la stragrande maggioranza delle complicanze che portano ad un re-intervento sono banali e richiedono correzioni minime, spesso ambulatoriali o comunque in anestesia locale; mentre soltanto il 2% richiede un re-intervento vero e proprio.

La possibilità di un nuovo intervento non deve assolutamente spaventare, ma far riflettere prima di affrontare un intervento delicato come la rinoplastica, al fine di evitare che i pazienti possano sottovalutare l’entità del passo che si accingono a compiere o possano fare scelte affrettate e sbagliate, facendosi guidare dal miraggio del risparmio estremo o affidandosi a chirurghi improvvisati.

“Il consiglio che posso dare è di documentarsi il più possibile sull’intervento cui intendono sottoporsi, ragionare sulle proprie aspettative di risultato senza perdere il contatto con la realtà e soprattutto rivolgersi a professionisti con esperienza specifica nella rinoplastica.”

D: Dottor Fantozzi, ci può spiegare quali sono le principali difficoltà tecniche legate ad un intervento di rinoplastica secondaria? Continua a leggere

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *