Lifting facciale: il desiderio proibito

lifting-faccialeLifting per un viso sempre giovane

Gli anni che passano, lo stress, il fumo, il sole, le gravidanze, le oscillazioni di peso corporeo tutti nemici della pelle del viso che inevitabilmente cede mostrando di noi un aspetto che non sentiamo nostro, che non ci appartiene.

Allora ci affanniamo a cercare fantasiosi rimedi per cercare di limitare i danni e ci illudiamo di poter riavere il nostro viso dopo anni di punturine, integratori, massaggi, ecc. Ma alla fine, davanti allo specchio, si finisce sempre per fare la stessa cosa: poggiare le dita sulle guance e stirare la pelle del viso! Ma perchè inseguire questa chimera con rimedi che mai e poi mai permetteranno di raggiungere quel risultato?

Si chiama “paura” che deriva come sempre dalla disinformazione.
Questa è una caratteristica tutta italiana che non trova riscontro negli altri paesi. Mentre in tutta Europa e in America tutti , ma proprio tutti, affrontano serenamente il problema e lo risolvono, nel bel Paese il tabù è ancora forte. Si teme troppo il giudizio del prossimo, si ha paura di “cambiare” quando invece si desidera il cambiamento.

Coraggio allora! Che male c’è a rinfrescare il proprio aspetto con un lifting ? Le tecniche moderne permettono interventi mini-invasivi, non rischiosi e soprattutto risolutivi del problema!

L’importante è rivolgersi a professionisti chirurghi plastici che sappiano individuare il problema e scegliere il corretto approccio chirurgico per ringiovanire, senza stravolgere l’aspetto.

Basta lamentarci delle nostre facce tristi, stanche, appesantite.
A meno che, ovviamente, non si sia sereni e felici nell’accettare i mutamenti che il tempo ci impone, la soluzione c’è ed è alla portata di tutti!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *