donna con mani sul viso

Fili riassorbibili

Ultimo ritrovato della Medicina Estetica e di grande tendenza, questi presidi permettono di colmare la zona d’ombra tra Chirurgia e Medicina Estetica. Per tutti quei casi in cui l’intervento chirurgico risulta eccessivo, ma fillers e botulino non sono sufficienti a correggere i segni dell’invecchiamento. Si tratta di fili completamente riassorbibili con caratteristiche diverse a seconda dell’esigenza che svolgono funzione di trazione-sospensione (lifting non chirurgico) e/o di biorivitalizzazione.

FILI DI SOSPENSIONE
Sono dei dispositivi riassorbibili (acido polilattico ed acido glicolico o altri in polidiossanone “pdo”) che vengono impiantati sottopelle al fine di ottenere un effetto lifting non chirurgico.

Essi infatti sono dotati di piccole sporgenze a lisca di pesce o coni (a seconda delle marche) che formano una rete invisibile sottocutanea che permette di tirare dolcemente la pelle verso l’alto.

I fili riassorbibili Durano 6-8 mesi, non causano allergie e non lasciano traccia di se’ una volta riassorbiti. La procedura di impianto richiede pochi minuti e si effettua in anestesia locale. E’ ideale per pazienti over 40, che non hanno ancora indicazioni per lifting chirurgici, ma desiderano apparire piu’ freschi e riposati.

FILI BIOSTIMOLANTI
Sono dei dispositivi riassorbibili (polidiossanone o “pdo”) a superficie liscia. Essi si riassorbono completamente in 2-3 mesi, periodo nel quale esercitano un’azione bioristrutturante del derma profondo stimolando la formazione di nuove fibre elastiche. Si applicano in pochi minuti, anche senza anestesia locale.